11 Followers
11 Following
Patricija

Gatta ci cova

Currently reading

Hitler
Ian Kershaw, A. Charles Catania
Gli Impiegati
Honoré de Balzac

Raskolnikov

Raskolnikov - Laura Mancinelli Un treno. Il paesaggio che sfreccia oltre il vetro. Una donna che legge un libro. Di fronte a lei un uomo che guarda. Non lei, ma il titolo che le mani della donna nascondono. Così inizia la storia. Con Arianna e Raskolnikov. Due nomi. Entrambi falsi. Lei sognatrice intellettuale, lui famoso pianista. E poi c’è Nando, il pittore che non riesce a guardare la bellezza di un tramonto senza star male. Cristina e Luigi, amici sempre disponibili. A ognuno Arianna farà dono di una copia del libro “Se questo è un uomo”.
E ancora tanti personaggi che compaiono e sfumano. Vaghi e lievi si posano come farfalle su un macigno che grava sull'umanità intera.
La memoria per ciò che è stato, l’insegnamento e il messaggio che il libro di Arianna racchiude sono il filo conduttore di questo breve romanzo di Laura Mancinelli. A spezzare gli interrogativi sull’onta imperdonabile che ha segnato il XX sec., vicende spesso grottesche e stravaganti, che strappano sorrisi e qualche risata. Poi si torna seri, si torna agli interrogativi.
Bellissimo omaggio a Primo Levi, e un invito alla riflessione che l’autrice porge, con leggerezza e musicalità, ai lettori.