11 Followers
11 Following
Patricija

Gatta ci cova

Currently reading

Hitler
Ian Kershaw, A. Charles Catania
Gli Impiegati
Honoré de Balzac
Lettera al mio giudice - Georges Simenon, Dario Mazzone

Charles è l’uomo che è per volontà della madre. Lo ha sempre indirizzato, con discrezione, a scegliere ciò che secondo lei era bene. Fino al giorno in cui Armande è entrata nelle loro vite e ha preso il comando.
Martine è l’opposto di Armande. Se l’una è la moglie perfetta, donna decisa e integra, l’altra è l’amante ambigua e torbida e porta con sé tutti i fantasmi che le hanno attraversato la vita e il corpo.
Charles scoprirà però una nuova Martine, quella che nessuno ha compreso né conosciuto. Combatterà, lui, uomo senz’ombra, contro le mille ombre della sua pallida e fragile compagna. L’amerà in modo totale. Possessivo. Folle. Morboso. Mortale.
Il delirio stringe le dita attorno all’amore così come fa con la vita. Propria prima che altrui.

 

"Siamo quasi uguali, signor giudice. E allora, se io ho avuto il coraggio di andare fino in fondo, perché lei non dovrebbe avere quello di capirmi?"

 

Poi, seduti sul ciglio del baratro s’indaga l’animo umano.