11 Followers
10 Following
Patricija

Gatta ci cova

Currently reading

Hitler
Ian Kershaw, A. Charles Catania
Gli Impiegati
Honoré de Balzac
L'amante - Marguerite Duras, Leonella Prato Caruso

Lei, quindici anni e mezzo. Vive in un pensionato a Saigon. Frequenta il liceo francese. Scarpe di lamé dorato coi tacchi alti. Cappello maschile con la tesa piatta.

Frutto acerbo e volitivo, tormentata e allo stesso tempo consapevole di ciò che vuole dall’amore e dalla vita.

Lui ha dodici anni più di lei. Figlio di una ricca famiglia cinese. È rientrato da poco dalla Francia. A Parigi ha comprato tutto: donne, istruzione, idee. Debole e arrendevole. Follemente innamorato della fanciulla dal corpo candido.

L’appuntamento quotidiano è a Cholen. Nel loro piccolo tempio dell’amore lacrime di piacere e di dolore si uniscono come s’uniscono i corpi.

Lei è francese. Lui cinese. Non si può.

 

La terra s’allontana. Scompare. Rimane il dolore. Il dolore primordiale, il dolore ultimo. Il dolore di sempre, forse per sempre.

 

Scrittura cinematografica. Lucida, onesta, disarmante, carica di tensione e di tormento. Con tutta l’intensità della passione. E nell’ombra, il bisogno disperato d’amare e d’essere amata.