11 Followers
11 Following
Patricija

Gatta ci cova

Currently reading

Hitler
Ian Kershaw, A. Charles Catania
Gli Impiegati
Honoré de Balzac
Ho paura torero - Pedro Lemebel, Giuseppe Mainolfi, Maria Luisa Cortaldo

“Ho paura torero” è una storia d’amore? No.

Però è una lezione d’amore.

D’amore per l’amore, per la vita, per la libertà.

Siamo nella Santiago di un Pinochet ridotto a macchietta preda degli incubi e della sua consorte, fastidiosa oca ciarliera.

Nel Cile di Carlos, giovane rivoluzionario che veste i panni dello studente impegnato, ma che appartiene al fronte patriottico Manuel Rodriguez.

In questo Cile di Lemebel spicca lei, la magnifica “checca persa”, Fata dell’angolo, quarantenne stropicciato dalla vita e dai dolori che si nascondono fra le rughe e fra le pieghe delle stoffe che ricama. Fata dell’angolo vera e sincera in un mondo di maschere e caricature.

È lei il personaggio forte della storia. Irriverente, appassionata e commovente. Sovvertitrice d’ogni precetto.

La sua rivolta è parallela a quella dei ribelli. Mentre il dittatore tremante e folle di paura è miseramente rannicchiato sul sedile posteriore dell’automobile in fuga dal luogo dell’attentato, le dita di Fata dell’angolo strisciano sul ruvido tessuto dei jeans di chi le siede accanto nel cinema impregnato di odori di sesso e profumi maschili.

In questa Santiago che grida contro i soprusi, Fata accoglie nel suo piccolo regno Carlos, i suoi compagni e le numerose casse. Piene di libri. Così le è stato detto. E lei non vuol sapere altro.

 

Se quella di Carlos è una lotta politica, quella di Fata è rivendicazione di Libertà, quella maiuscola, quella che permette di andare oltre le differenze. Lei lo sa. Carlos lo scoprirà.

Piccolo gioiello beffardo e sovversivo. Piccola perla delicata e malinconica. Ci si commuove, si sorride, si ride. Quando il linguaggio sta per sconfinare nell’osceno, abili pennellate di poesia attenuano i toni. Finezza che richiede genialità.

 

Vi state chiedendo cosa c’entra il titolo con tutto questo? Non vi aspetterete che ve lo dica, vero? Sì? Invece no. Leggetelo. Scopritelo da voi.