11 Followers
10 Following
Patricija

Gatta ci cova

Currently reading

Hitler
Ian Kershaw, A. Charles Catania
Gli Impiegati
Honoré de Balzac
Le ragazze di Sanfrediano - Vasco Pratolini

Siamo a metà del ’48 e a Pratolini servono lilleri. Nasce Le ragazze di Sanfrediano, storia del declino di un “piccolo Casanova di suburbio”.

 

Bob è così, un granello smargiasso. Il suo nome è Aldo, ma si chiama Bob perché somiglia (chissà s’è vero) a Robert Taylor, l’attore. Insomma, bello è bello, coi suoi baffini chiari. Bob è il galletto di Sanfrediano. Le ragazze se ne invaghiscono e sognano di farlo ardere d'amore.

Mafalda, Tosca, Gina, Silvana, Bice e Loretta sono come le giovanette che riempiono le antiche novelle: “belle, gentili, audaci, sfrontate”. Tutte corteggiate da Bob; ognuna convinta d’esser l’unica.

Scoperto l’inganno, le fanciulle, trasfigurate in bellicose Erinni, si uniranno per dare una lezione al baffino rubacuori.

Ma Sanfrediano non può restare senza il suo dongiovanni. Così, calato su Bob che è tornato a essere Aldo, il sipario si leva su Fernando, che ora sarà Tirone. E le ragazze torneranno a struggersi d’amor.

 

Ah, la prosa di Pratolini! Vasco. Come il mi’ babbo.